La trasmissione "4 Ristoranti" di domani 29 gennaio 2019 riguarderà i Castelli Romani.

La puntata è stata realizzata con il supporto operativo della DMO Castelli Romani.
Andrà in onda alle ore 21.15 su Sky Uno (canale 108) - su digitale terrestre: canale 311 o 11. Disponibile anche su Sky On Demand.

I RISTORANTI DELLA PUNTATA:

CANTINA SIMONETTI (Frascati)
Fabrizio è il titolare di questa fraschetta. E’ nato a Roma e ha aperto dieci anni fa la fraschetta che porta il suo nome nella piazza più bella di Frascati. La cucina di Fabrizio è genuina, autentica e verace. Piatti tipici castellani: gricia, cacio e pepe, schiaffoni alla frascatana, polpette, trippa e abbacchio. Ovviamente nel bancone dei salumi non può mancare la porchetta. La location è una tipica fraschetta con cucina. L’arredo è caratterizzato da tavoloni in legno, bancone a vista, tovaglie di carta, prosciutti appesi alle pareti e vini esposti. Cantina Simonetti mantiene della fraschetta antica dei castelli romani tutti gli elementi storici di una volta. Oggi, come è avvenuto per tutte le fraschette “moderne” si è aggiunta la piccola cucina e l’immancabile bancone per salumi e formaggi. Secondo Fabrizio, i vini esposti, i prosciutti appesi e la grotta nel piano inferiore del locale, fanno di Cantina Simonetti una vera fraschetta dei castelli.


LA FRASCHETTA DE SORA INES (Ariccia)
Romina è la titolare e la responsabile di sala. Gestita dalla sua famiglia, la fraschetta è tramandata da generazione in generazione dalla nonna Sora Ines. Romina, prima nipote di Ines, ama il suo lavoro ed ha iniziato aiutando la nonna già all’età di 12 anni. Da lei ha imparato tutto, tranne che a cucinare “io mangio, se sto in carne è perché mangio qua eh”. La cucina è tipica tradizionale romana e dei Castelli, è una cucina casereccia di cuore. La Fraschetta de Sora Ines si trova ad Ariccia bassa. L’atmosfera è tipica, conviviale, tovaglie a quadri e tanti oggetti “vintage” alle pareti. Romina è dell’idea che in una vera fraschetta ci debba essere un’atmosfera goliardica, con gente che canta e alza più la voce rispetto a un ristorante. Infatti, molte volte, Romina invita «Enzo Der Tufello», stornellatore romano che, insieme a Romina, canta per i tavoli e coinvolge i clienti. La cosa che non deve mai mancare, per Romina, è “la porchetta, se manca la porchetta manca l’acqua al mare”.


OSTERIA DI CORTE (Ariccia)
Marco è il titolare e responsabile di sala. Da quasi 20 anni fa questo lavoro all’interno dell’Osteria di suo suocero che lui ritiene “un vero oste”. Per Marco tutto il successo del suo lavoro sta nel far divertire i clienti e giocare con loro. Tutto per lui è arte: dal tagliare la porchetta, allo arte stare in sala con i clienti. La cucina dell’Osteria di Corte è il regno di Jennifer, moglie di Marco. Da vera fraschetta tutto richiama la cucina romana, dagli antipasti al dolce con le classiche ciambelline da intingere nella Romanella. L’Osteria di Corte si trova nella parte alta di Ariccia, zona in cui secondo Marco ci sono le vere fraschette. Il locale racchiude tutta l’anima di una vera fraschetta: banco a vista, tovaglie di carta, panche, tavoloni da condividere. L’Osteria di Corte secondo Marco racchiude tutta l’anima di una vera fraschetta: “si ride, si gioca, si scherza, si mangia e ogni tanto ci scappa pure qualche parolaccia”. Le vere fraschette sono quelle di Ariccia, perché è lì che nasce la porchetta.


HOSTERIA LA FRASCHETTA DI PADRE IN FIGLIO (Castel Gandolfo)
Giorgia è la titolare e cuoca. Lavora insieme alla sua famiglia nella fraschetta che aprì il padre 15 anni fa. A cucinare le ha insegnato la nonna: “la carabiniera”, che strilla se tutto non va come dice lei. Oltre che per il cibo ha una passione per la moda, per lei abbinare i colori è come mescolare i giusti ingredienti in un piatto. La cucina della fraschetta è quella tipica romana, “la stella è la porchetta”, quella per cui tutti vanno in fraschetta. La location è una tipica fraschetta romana; con il bancone dei salumi e degli antipasti, tovaglie a quadrettoni rossi e bianchi con sopra tovaglietta menù e patti. Una sola sala con sedie in legno, bottiglie esposte, alle pareti: foto, chitarra appesa, pietra a vista. Fuori ha anche un dehor con dei posti a sedere.


[scarica il Comunicato stampa di Sky Uno] [vai al Sito web]

BIBLIOTECHE

SOCIAL MEDIA

Servizio Civile Nazionale
 SCN
 Volontari per la Cultura!

Questo sito fa uso di cookie, propri o di terze parti,per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra informativa sull'utilizzo dei cookies. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information