There are no translations available.

Un nuovo articolo sui Castelli Romani è uscito in questi giorni sulla rivista "Lust auf Italien" (letteralmente “Voglia d´Italia”), il cui primo numero monografico City-Special è tutto dedicato alla Città di Roma, con 90 pagine sulla Capitale e 25 rivolte ai suoi dintorni, 6 delle quali riguardano i Castelli Romani. La pubblicazione sarà in distribuzione per sei mesi, e in seguito fino ad esaurimento scorte su www.lustauf-shopping.de.

La bella recensione su quelli che vengono definiti “Colli Albani” punta ad invogliare i turisti di lingua tedesca a visitare i nostri luoghi definendoli tra le mète più “preziose” del Lazio, tanto per le specialità gastronomiche quanto per la ricchezza paesaggistica e artistico-culturale. Ne vengono nominate alcune tra le mète più attrattive, in primis i due laghi, con un cenno alla barca didattica del Parco per il lago Albano e al Museo delle Navi per quello nemorense, per poi passare alle bellezze panoramiche dei borghi affacciati sui laghi, all’immancabile richiamo ai vini e alle splendide ville Tuscolane, molte ancora in ottimo stato e visitabili; ville prima romane e poi rinascimentali e barocche, testimonianza dell’amore nutrito da sempre per questi luoghi da nobili e papi; senza tralasciare le diverse opere berniniane. Non si rinuncia anche ad una descrizione geomorfologica del territorio, con un cenno all’originaria caldera vulcanica e alla sua evoluzione, e al Mons Albanus (Monte Cavo, 950mt) già sacro monte dei Latini. La chiusa dell’articolo è invitante ed efficace: il turista che viene in questi luoghi è una persona intelligente, che con soli 30 minuti da Roma sceglie di immergersi nella “meravigliosa campagna che aveva affascinato anche Goethe”.

L’articolo è frutto di un proficuo incontro avvenuto tra la DMO Castelli Romani del Consorzio SBCR e un redattore della rivista "Lust auf Italien" presente all'ITB di Berlino di marzo 2018, incontro che, portando a conoscenza della testata tedesca il sito www.visitcastelliromani.it con le sue sezioni fruibili anche in lingua, ha stimolato la redazione, che aveva in programma per l'anno successivo una pubblicazione monografica sulle città europee, a cominciare proprio da Roma e dai Castelli Romani.

I turisti tedeschi sono, com’è noto, i principali visitatori dell’Italia, e i loro viaggi nel nostro paese sono in costante crescita, con oltre 20 milioni di arrivi l’anno. I Castelli Romani, grazie allo scalo aeroportuale di Ciampino servito da diverse compagnie aeree low-cost che partono dalla Germania, sono una mèta ambita anche per i week-end di bassa stagione.

«L’articolo rappresenta un motivo di soddisfazione per chi lavora alla promozione dei Castelli Romani e una opportunità in più per chi ha già o ha intenzione di dedicarsi ad attività turistiche di qualità sul territorio nel rispetto della sostenibilità ambientale e della cittadinanza - afferma Valentina Sollecito, Consigliera del Consorzio SBCR -. La vocazione all’accoglienza è, inoltre, una importante caratteristica del nostro territorio che sicuramente può essere affinata per rendere ancora più attrattivi i nostri Castelli Romani».

---

La DMO Castelli Romani è un'unità operativa che promuove la destinazione turistica “Castelli Romani” operando presso il Consorzio dei Comuni che compongono la destinazione, in sinergia con gli enti e gli stakeholder territoriali e con l'Agenzia Regionale per il Turismo. Si adopera nella comunicazione web e social e produce guide e mappe turistiche del territorio in diverse lingue, oltre a programmare iniziative di formazione e studio per migliorare l'attrattività della destinazione e tavoli di lavoro con operatori pubblici e privati.

Questo sito fa uso di cookie, propri o di terze parti,per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra informativa sull'utilizzo dei cookies. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information