There are no translations available.

Il Consorzio dei Comuni dei Castelli Romani coordinerà le politiche culturali e di promozione del territorio.

I Sindaci di 16 Comuni del territorio hanno approvato definitivamente il nuovo Statuto e sottoscritto, alla presenza del Notaio, la relativa convenzione decennale , per ampliare le funzioni del Consorzio Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani, da quelle esclusivamente bibliotecarie e culturali, a quelle di promozione del territorio e di coordinamento in generale di politiche territoriali comuni, trasformandolo così in Sistema Castelli Romani.

Un grande impegno, un grande onore, un grande onere anche per l’Ente presieduto da Giuseppe De Righi e diretto da Giacomo Tortorici, che però, per la prima volta nella lunga storia istituzionale del territorio, vede formalmente 16 Comuni uniti in questi ambiti.

La splendida cornice della Casa delle Culture e della Musica di Velletri ha accolto, prima, la parte istituzionale con il voto unanime dei 16 Sindaci del territorio a sancire l'approvazione definitiva dello Statuto e la sottoscrizione, alla presenza del Notaio, della relativa convenzione decennale, quindi un momento di intrattenimento culturale in cui la musica e le parole di artisti locali coordinati dalla bravissima Daniela Di Renzo e le proposte enogastronomiche di Erba Regina hanno impreziosito la conclusione della serata e intrattenuto piacevolmente i presenti.

A sottolineare l'importanza del momento soprattutto le parole dei protagonisti di questo processo, i sindaci del territorio, rappresentati tra tutti, dal padrone di casa, Orlando Pocci, che ha sottolineato come il Comune di Velletri punti molto sullo sviluppo turistico dell’intero comprensorio, perché camminando insieme si raggiungono i traguardi più importanti; da Nicola Marini, Sindaco di Albano, che alla fine dei suoi dieci anni di mandato, ha accolto con emozione la fine di un percorso istituzionale e l’inizio invece di una storia di sviluppo del territorio che può portare benessere a tutti i Castelli Romani; da Daniela Ballico, Sindaca di Ciampino, che invece, eletta da solo un anno, ha voluto manifestare tutto l’entusiasmo per le possibilità che questo Sistema può dare sia nell’ambito culturale che in quello turistico.

«Questa data è fondamentale perché chiude un processo - osserva il Presidente del Consorzio, Giuseppe De Righi - ma, soprattutto, rappresenta un nuovo inizio, una ripartenza che voglio augurarmi sproni tutti gli attori del territorio a fare davvero “sistema”, in una situazione che come ben sappiamo è ancor più complessa che in passato e che richiede una visione coraggiosa e un lavoro sinergico tra Amministrazioni e imprese del settore in termini di idee, progetti, capacità operativa, con politiche che diano nuovo smalto e slancio all'intera area dei Castelli Romani».

Questo sito fa uso di cookie, propri o di terze parti,per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra informativa sull'utilizzo dei cookies. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information