Master in Economia della Cultura
Tor Vergata, 7, 13 e 21 giugno 2006

Circa trenta tra assessori alla cultura, direttori e vice direttori generali, funzionari e dirigenti dei servizi culturali, di musei e biblioteche dei comuni dei Castelli Romani hanno partecipato al percorso formativo organizzato dal Consorzio SBCR in collaborazione con il Baicr-sistema cultura e l’Università di Tor Vergata sulle logiche che permettono la nascita e lo sviluppo dei distretti culturali e sulla specifica esperienza in atto ai Castelli Romani.

Il corso si è svolto all’interno del Master in Economia della Cultura, diretto dal Prof. Scandizzo e organizzato nell’ambito delle attività della Facoltà di Economia, il cui Preside, Prof Paganetto, ha tenuto ad aprire i lavori sottolineando l’importanza del rapporto che si è venuto a costruire tra l’Università e il territorio dei Castelli Romani.
Si è registrata larga partecipazione ed interesse da parte del pubblico che non solo ha frequentato costantemente le lezioni proposte, apprezzando l’alto livello degli interventi, ma ne ha anche riscontrato l’utilità e la pregnanza tra i contenuti teorici del corso e la  loro applicabilità per il concreto lavoro di tutti i giorni dentro i rispettivi enti. I temi trattati dai docenti hanno spaziato dall’Economia della cultura - magistralmente trattata dal prof. Scandizzo – ai modelli di distretto culturale  - puntualmente e vivacemente esposti dal Prof. Trimarchi – fino alle problematiche relative al coordinamento strategico e al ruolo della Pubblica Amministrazione nel distretto, toccate dal Prof Meneguzzo.

Nel secondo giorno è stato affrontato il tema centrale della governance:  relativamente a tale argomento il prof. Hinna non solo ha ne ha esposto le problematiche, prendendo in considerazione le  aziende culturali alla luce delle nuove tipologie possibili e degli strumenti di accountability, ma ha dato una sua lettura delle modalità di governance attivate all’interno del territorio dei Castelli Romani, mentre Fabio Severino ha concentrato il suo intervento sui temi decisivi del marketing e della comunicazione del distretto.

In conclusione i lavori del terzo giorno si sono concentrati sull’esperienza e sul progetto in atto ai Castelli Romani, con gli interventi del gruppo di esperti incaricati della progettazione dell’area integrata dei castelli Romani. Madel Crasta del Consorzio BAICR e Manuela Ricci, urbanista della Sapienza, si sono soffermate l’una sulla concreta possibilità di attuare un modello innovativo di sistema locale in grado di mettere a frutto esperienze e azioni già in atto, l’altra sul ruolo strategico della pianificazione territoriale in un progetto distrettuale culturalmente orientato.
In conclusione la presenza dell’Assessore alla Cultura della Provincia di Roma, Vincenzo Vita, ha offerto l’occasione per aprire un’interessante riflessione tra i presenti sul significato delle tre giornate di formazione e sui rispettivi ruoli svolti da tecnici e politici nelle politiche culturali e nel progetto di distretto dei Castelli Romani

 

Questo sito fa uso di cookie, propri o di terze parti,per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra informativa sull'utilizzo dei cookies. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information