UN PROGETTO DI COMUNICAZIONE DELLE BIBLIOTECHE DEI CASTELLI ROMANI

Casale dei Monaci - Via Melvin Jones snc - Ciampino - 15-22 aprile 2009

La Città di Ciampino, Il Consorzio SBCR e la Fondazione 'Il Campo dell'Arte' invitano alla mostra ‘In-Vestiti d'Arte’, in cui verranno presentati i 'Vivavoce Touch', postazioni informative computerizzate concepite come vetrine multimediali degli eventi del territorio (da posizionare poi nei comuni dei Castelli Romani), realizzate dal Consorzio SBCR e artisticamente 'vestite' da artisti contemporanei coordinati dalla Fondazione 'Il Campo dell'Arte'. La mostra espone anche i bozzetti degli artisti coinvolti e i lavori degli studenti delle scuole partecipanti al bando appositamente emanato. La realizzazione di una serie di oggetti multimediali, una sorta di totem denominati 'Vivavoce touch', da parte del Consorzio SBCR (Sistema Bibliotecario Castelli Romani), per attivare una efficace comunicazione delle attività culturali, artistiche e di pubblica utilità che si realizzano sul territorio dei Castelli Romani, è da considerare una iniziativa certamente meritevole e di grande valore sociale oltre che artistico e culturale. Questi oggetti saranno dislocati in vari punti del territorio; si tratta di postazioni multimediali che daranno la possibilità di navigare al loro interno senza l’ausilio di tastiera ma con uno schermo sensibile ed intuitive icone. Il progetto inoltre si è arricchito di nuove possibilità. La loro superficie è stata utilizzata come un inconsueto “spazio” per esprimere arte e creatività e quindi affidato ad un selezionato gruppo di artisti. Le postazioni “Vivavoce touch” sono state quindi ulteriormente "nobilitate" co n la sovrapposizione in alcune parti di una nuova “pelle”. La “pelle”, realizzata dagli artisti coinvolti, ha aggiunto valore e significato ai Vivavoce Touch, interpretandone lo spirito, la volontà di comunicare, la necessità di informare, ha reso ad ogni postazione una propria personalità, una propria anima. Il Vivavoce touch è: * Un ulteriore strumento che le biblioteche dei Castelli Romani hanno voluto creare per mediare con maggiore efficacia la conoscenza territoriale; * Una opportunità in più, volta ad irrobustire le conoscenze di chi vive e lavora ai Castelli R. e ad attribuirgli valore, favorendo la diffusione di un senso di appartenenza sano e aperto, che aiuti il processi e i progetti di valorizzazione del territorio; * Un oggetto multimediale, che se sapientemente distribuito e collocato, può diventare un innovativo e singolare spazio anche per l’arte contemporanea. A tal fine le biblioteche hanno rivolto un appello ad un buon numero di artisti, tramite la Fondazione "Il Campo dell'Arte" che ne ha coordinato gli interventi, e precisamente: Linde Burkhardt, Riccardo Dalisi, Franco Ferrari, Fausto Maria Franchi, Giorgio Galli, Claudio Marini, Gina Marziale, Anna Onesti, Vincenzo Pennacchi, Francesco Pernice, Enrico Pinto, Nino Pollini, Vincenzo Sanfilippo, Fernando Tornisiello

Info: 0693956063 int. 12 - 06/79350732 (lun/ven 9.30/12.30) - 3466861336 (lun/ven 9/12.30) - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - www.diffusamentemuseo.it

Leggi gli articoli di 'Vivavoce' sull'argomento:

Casco di libri
VIVAVOCE N. 75 ottobre 2008

Vivavoce Touch
VIVAVOCE N. 79 marzo 2009

I “Vivavoce touch” insieme
VIVAVOCE N. 79 marzo 2009

Che cos'è il Vivavoce Touch
VIVAVOCE N. 81 maggio 2009

La Biblioteca diffusa: un modello alternativo che nasce da un'insolita alleanza
VIVAVOCE N. 81 maggio 2009

Le biblioteche camminano
VIVAVOCE N. 81 maggio 2009

Libri da bere
VIVAVOCE N. 81 maggio 2009

Il libro è servito
VIVAVOCE N. 81 maggio 2009

Biblioteche: nuovi modelli
VIVAVOCE N. 84 settembre 2009

La Biblioteca Diffusa
VIVAVOCE N. 91 maggio 2010

Che cos'è la Biblioteca Diffusa?

VIVAVOCE N. 91 maggio 2010

Contaminati dalle biblioteche

VIVAVOCE N. 94 settembre 2010

Le potenzialità inespresse della biblioteca pubblica
VIVAVOCE N. 99 marzo 2011


Questo sito fa uso di cookie, propri o di terze parti,per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra informativa sull'utilizzo dei cookies. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information